I Flash di Ares: Midnight Sun di Stephenie Meyer

Lettori, amanti e non della saga di Twilight e romantici irriducibili, finalmente la valanga di promesse ormai in attesa da dieci anni sono state esaudite con l’arrivo da poco, in libreria, di Midnight Sun.

All’epoca, la mia curiosità mi spinse a sbirciare, grazie alle traduzioni amatoriali, i primi capitoli pubblicati in rete. Il fatto, però, che quelle poche righe fossero state trafugate a zia Steph con l’inganno mi spinse a non proseguirne la lettura, che tra l’altro finiva piuttosto bruscamente, e ora, però, posso dire che l’attesa è stata ampiamente ripagata dal mare di emozioni contenute in questo libro.

Nulla va a aggiungersi alla storia che già conosciamo, se non un incredibile lavoro di sfaccettature psicologiche che l’autrice ha compiuto sul nostro vampiro del cuore: Edward. Impariamo così a capire quanto sia distante da lui la figura del super uomo, e quanto, invece, incarni un essere tormentato e sensibile, con così tanti di crucci da poter occupare tutti i lettini degli psicologi di mezzo mondo. Un semplice ragazzo travolto da un sentimento in grado di metterlo a tappeto, un innamorato alla ricerca del modo più giusto di amare Bella, una ragazza apparentemente insignificante ma con un amore infinito da donargli.

Una lettura lunga, approfondita ed elaborata, senz’altro un leggero cambio di stile che, per chi conosce a memoria la Saga, sentirà più vicino a Breaking Dawn che a Twilight. Un’avventura empatica e appassionata che va al di là dei protagonisti vampi e delle loro avventure adrenaliniche, capaci di regalarci un sogno d’amore, un incanto emotivo… ci mancava proprio!

Non so se augurare a Zia Steph che la Saga possa espandersi, come pare, in nuove direzioni, per paura di una delusione. Sicuramente, però, mi auguro di poter sognare di nuovo con le atmosfere di Twilight; senza dubbio inimitabili!

…Sarebbe stato facile innamorarsi di lei.Esattamente come cadere:senza sforzo.Impedirmi di amarla era l’opposto,era arrampicarsi su uno strapiombo,una mano dopo l’altra,un’impresa estenuante ,come se possedessi soltanto le forze limitate di un umano…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: