Il fate di Nortia: Il Sovrano di Elin Peer (Serie Gli Uomini del nord #2)

Trama e link acquisto

Buon pomeriggio lettori.
Torno a raccontarvi il secondo volume della serie Gli uomini del nord di Elin Peer edito Queen Edizioni disponibile da oggi, 20 maggio 2021.

Christina e Roccia saranno la mia coppia preferita in assoluto, ma Pearl e Khan sono stati fantastici.
Ero curiosa di scoprire già nel primo volume la loro storia, l’evoluzione e ne sono rimasta affascinata di come due persone al comando, seppur di costumi e contesti diversi, sono riusciti a trovare un punto d’unione, con l’idea di non farsi ammaliare reciprocamente.

Quattrocento anni nel futuro: le donne governano il mondo, ma Khan Aurelius, sovrano degli ultimi uomini liberi, è determinato a ottenere il potere che, per secoli, è stato negato al genere maschile.

La ragazza che è in me direbbe che c’è poco da fare nel momento in cui ci ritroviamo un uomo del nord davanti, specialmente dopo essere nati e cresciuti in una società che opprime (perché in effetti è così) l’istinto di relazione dell’uomo/donna.

Il mondo creato dall’autrice continua a coinvolgermi, non solo l’insieme ma anche quei piccoli dettagli che riesce a raccontare attraverso una scrittura facile e scorrevole.

Magni è forse stato fin da subito il personaggio meno amato ma penso che sia dovuta alla sua impostazione di carattere. Spero di conoscerlo meglio ma ho un po’ di ansia se la storia girerà intorno a lui in uno dei successivi volumi.

Sempre più curiosa di continuare a seguire la serie e di certo non mancherà una lettura più approfondita dei primi due libri lontana dalla distrazione dello studio.

Alla prossima

Pubblicato da Teresa

Colpita dalla lettura fin da piccola, ho iniziato primeggiando i fantasy, per poi scoprire e immedesimarmi nei classici storici e romance. Crescendo ho esteso la mia curiosità e sono finita per essere travolta dai thriller e gli M/M. La mia combinazione perfetta? Un thriller storico MM. Difficile da trovare, e ancor di più da apprezzare. Sono particolare nella selezione dei libri. Una copertina deve coinvolgere ma la trama ha il suo grande ruolo. Il mio unico difetto è quello che se scartato, sarà difficile prendere il libro e rivalutarlo, nonostante i consigli che possono darmi. Adoro le copertine senza trama, penso che come una vetrina arredata, la cover di un libro (fronte/retro) deve rispecchiare la storia e quindi presentarsi in tutta la sua bellezza grafica. Difficilmente un libro mi cattura personalmente e quando accade, cadesse cielo e terra, entra a far parte della mia schiera personale di libri inviolabili. Sono dell'idea che nessuna storia è orribile, la differenza tra una trama e l'altra è quanta originalità e fantasia il lettore possiede. il mio motto è "più grande è il libro, più tempo avrò per lasciarlo andare.” Teresa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: