Il filo di nortia: Il duca di niente di Jess Michaels (Serie il club del 1797 #5)

Trama e Link d’acquisto
Data di uscita: 25 Maggio

Il duca di niente è forse il libro che ho apprezzato di più dopo i primi due della serie. 

La storia di Baldwin è diversa da tutte le altre e, come in tutte, il protagonista affronta delle scelte importanti. Sarà per le ambientazioni di fine ottocento o per aver trovato i personaggi precedenti più coinvolti, questa storia sicuramente è d’apprezzare per tutte le sue sfumature.

Come in ogni romanzo della Michaels non manca l’amore, la passione, ma in questa quinta parte l’autrice ha saputo strutturare al meglio il personaggio, non solo maschile ma anche femminile. Angoscia, sensibilità e tormento sono solo alcuni dei sentimenti presenti nella trama che portano il protagonista a crescere e trovare una soluzione alla sua difficoltà. Helena invece è una donna genuina, premurosa e intelligente che richiama molte volte il carattere delle altre quattro duchesse, ed è per questo che i momenti, in cui si riuniscono tutte, sono molto belli da leggere.

Sempre perfetto lo stile narrativo, la scelta accurata della traduzione e un attento editing che ti fanno apprezzare al meglio la lettura. 

Baldwin ci mostra come i sentimenti per quanto indirizzati seguono un proprio percorso che, stabilito o meno da non si sa chi, portano alla felicità. Una felicità che non sempre sappiamo volere se non quando ci ritroviamo davanti a quella scelta. E l’amore è anche la capacità di sapersi sorprendere e lasciarsi travolgere.

Alla prossima!

Pubblicato da Teresa

Colpita dalla lettura fin da piccola, ho iniziato primeggiando i fantasy, per poi scoprire e immedesimarmi nei classici storici e romance. Crescendo ho esteso la mia curiosità e sono finita per essere travolta dai thriller e gli M/M. La mia combinazione perfetta? Un thriller storico MM. Difficile da trovare, e ancor di più da apprezzare. Sono particolare nella selezione dei libri. Una copertina deve coinvolgere ma la trama ha il suo grande ruolo. Il mio unico difetto è quello che se scartato, sarà difficile prendere il libro e rivalutarlo, nonostante i consigli che possono darmi. Adoro le copertine senza trama, penso che come una vetrina arredata, la cover di un libro (fronte/retro) deve rispecchiare la storia e quindi presentarsi in tutta la sua bellezza grafica. Difficilmente un libro mi cattura personalmente e quando accade, cadesse cielo e terra, entra a far parte della mia schiera personale di libri inviolabili. Sono dell'idea che nessuna storia è orribile, la differenza tra una trama e l'altra è quanta originalità e fantasia il lettore possiede. il mio motto è "più grande è il libro, più tempo avrò per lasciarlo andare.” Teresa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: