Lettere in Bottiglia: I sogni di Alice di Elisa Mura

recensione Renata, monica, tatiana, claudia

Ciao a tutti, oggi parliamo di “I sogni di Alice” di Elisa Mura, un contemporary romance divertente e amabile. L’intero racconto è incentrato sulla figura di Alice, una giovane ragazza ricca di sogni e speranze per il futuro. L’autrice ci narra la vita di questa donna da piccolina al trasferimento a Milano; quando, seguendo il suo amico di infanzia Alex, cercare di inseguire il suo sogno: diventare un’attrice.

La storia è raccontata secondo il punto di vista di Alice: dunque il lettore riesce perfettamente a seguire i suoi pensieri, a conoscere le sue emozioni e le sue difficoltà.

Il libro viene diviso in due parti: nella prima in cui ho trovato un tantino di narrazione più lenta, c’è una Alice piccolina che pian piano cresce; accanto a lei l’amico di sempre, Alex, e la sua famiglia un po’ strampalata. In una seconda parte, invece, troviamo un’Alice cresciuta, che finalmente cerca la sua strada per coronare i suoi obiettivi, non senza difficoltà.

A fare da sfondo all’intera storia c’è Milano dei nostri giorni. E’ stato bello percorrere le strade di questa splendida città insieme ad Alice curiosa di tutto ciò che la circonda.

Non poteva inoltre mancare una storia d’amore alla base di tutto ciò, anche se, a mio avviso, è stata una storia un po’ scontata e lievemente frettolosa. Avrei voluto che fosse messa maggiormente in risalto.

I personaggi che percorrono le pagine di questo libro sono molteplici.

Troviamo innanzitutto la nostra Alice e il suo percorso di crescita. In ogni capitolo sono raccontati i suoi sogni notturni, spesso riflesso della realtà quotidiana. Ma ammetto, un po’ a malincuore, che come personaggio non mi ha colpito molto. A tratti l’ho trovata immatura, non tanto nel perseguire il suo sogno, quanto negli atteggiamenti con cui si approccia agli altri e alla vita in generale.

Discorso inverso invece, per mio gusto personale, è per Alex e Kei. Ho adorato questi due ragazzi, il loro modo di essere, il rapporto di protezione che provano verso Alice, il loro senso di responsabilità e mi è piaciuto tantissimo il cameratismo che si instaura tra tutti e tre.

Altri sono i personaggi presenti e se dovessi citarne alcuni potrei nominare: Andrea, Valentina, Francesca e Giovanni. 

Questo libro, anche se racconta dei “sogni di Alice”, in realtà tratta di amicizia, di un rapporto forte e costante che cresce negli anni e che probabilmente niente potrà spezzare.

Consiglio questo libro a chi vuole leggere una storia semplice e dolce e vuole avere qualche attimo di spensieratezza leggendo delle avventure di una giovane donna a tratti un po’ strampalata.

VEGA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: