Recensione: Siamo un istante perfetto di Daniela Volontè

Una storia dall’animo sensibile e delicato quella che Daniela Volonté ci propone questa volta. Come sempre non manca la sua incredibile capacità di saper invogliare il lettore a conoscere ogni sfaccettatura, dai protagonisti alla trama in se.

I due protagonisti hanno un anch’essi un animo gentile. Sono due persone che dalla vita hanno ricevuto soddisfazioni e meriti ma per forze di causa maggiore si ritrovano a dover combattere con i propri demoni. Se quello di Viola è un demone più semplice e meno doloroso, Thomas deve combattere per quel poco che gli resta.

Entrambi vedono nel format a cui partecipano un modo per riscattare se stessi e provare ancora quelle emozioni che mancavano. Fin dall’inizio, nonostante non si conoscano, potremmo dire che son fatti l’uno per l’altra.
Una storia che si evolve man mano, che non lascia nulla al caso e ogni tassello è ben posto.

Immedesimarmi nei protagonisti è stato toccante e talvolta mi sono sentita indelicata, come se non fossi abbastanza per comprendere le emozioni che l’autrice ha voluto rappresentare nella storia.
Eppure ringrazio per avermi aiutata a capire come muovermi in determinati casi a livello personale.

Nella vita i cambiamenti fanno paura ma avere qualcuno al nostro fianco che possa aiutarci in questa fase di transizione, e in particolar modo comprendere quello che stiamo passando, è dolce e raro.
In questo libro, che rispecchia un po’ tutti i libri dell’autrice, non manca mai la delicatezza nel saper trattare quelli che sono temi importanti, ma anche emozioni come rabbia, dolcezza, intraprendenza e forza d’animo.


Daniela Volontè, un nome, una certezza e non mento. Grazie mille per avermi dato l’opportunità di amare Viola e Thomas un po’ prima rispetto agli altri.
Grazie anche al blog Sognare Leggi e Sogna

Teresa



Pubblicato da Teresa

Colpita dalla lettura fin da piccola, ho iniziato primeggiando i fantasy, per poi scoprire e immedesimarmi nei classici storici e romance. Crescendo ho esteso la mia curiosità e sono finita per essere travolta dai thriller e gli M/M. La mia combinazione perfetta? Un thriller storico MM. Difficile da trovare, e ancor di più da apprezzare. Sono particolare nella selezione dei libri. Una copertina deve coinvolgere ma la trama ha il suo grande ruolo. Il mio unico difetto è quello che se scartato, sarà difficile prendere il libro e rivalutarlo, nonostante i consigli che possono darmi. Adoro le copertine senza trama, penso che come una vetrina arredata, la cover di un libro (fronte/retro) deve rispecchiare la storia e quindi presentarsi in tutta la sua bellezza grafica. Difficilmente un libro mi cattura personalmente e quando accade, cadesse cielo e terra, entra a far parte della mia schiera personale di libri inviolabili. Sono dell'idea che nessuna storia è orribile, la differenza tra una trama e l'altra è quanta originalità e fantasia il lettore possiede. il mio motto è "più grande è il libro, più tempo avrò per lasciarlo andare.” Teresa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: